Inni e Canti a Gesù Bambino

Di seguito i testi di alcuni inni e canti a Gesù Bambino. Alcuni sono stati composti per l’occasione del Centenario del Santuario nel 1908.

Sono canti tradizionale che cantiamo spesso nella nostra Basilica.

Il primo è nato con l’inaugurazione del Santuario.

 

O SANTO BAMBINO

Ascolta (attendere un attimo il caricamento del file):

Testo e Musica: Firpo 1909

1. O Santo Bambino, o dolce sovrano,
ti vuole Arenzano suo provvido re:
e re dei suoi colli, e re del suo mare,
le grazie più rare attende da te!

RIT: Evviva, evviva il Bambino Gesù!
Evviva, evviva il Bambino Gesù!

2. La piccola mano che il mondo rinserra,
per noi la disserra, celeste tesor.
La bella corona che in capo ti brilla
è santa scintilla, è luce d’amor!

3. Ci accogli, Bambino, nell’aureo tuo manto,
ci dona l’incanto che avviva la fe’.
Nell’ultimo affanno ci aiuti il tuo cuore,
ci salvi l’amore che abbiamo per te!

RE DELLA PACE

Ascolta (attendere un attimo il caricamento del file):

Musica: Lécot 2008; Testo: Galliano

Rit: Re della pace, Dio Bambino,
siamo venuti per adorarti;
alla tua luce siamo in cammino
verso il tuo regno.
Gloria a te, Signore Gesù!

1. Figlio di Dio, Figlio dell’uomo,
tu per amore fatto Bambino,
nostro fratello, porti salvezza,
del Padre tuo ci rendi figli
con la tua grazia.

2. Cristo Signore, Sposo divino,
tu che ci ami con cuore umano,
nella tua carne tu provi il pianto
per dare a noi gioia infinita:
splendido scambio!

3. Verbo del Padre nato nel mondo,
docile Figlio cresci nel tempo;
se la tua vita noi imitiamo,
come bambini nel tuo regno
noi entreremo.

 4. Re di giustizia, Dio d’amore,
nei nostri cuori tu vuoi regnare;
hai riscattato la nostra storia:
tutte le genti a te verranno
per darti gloria.

5. Dio con noi, tu il Salvatore,
i nostri mali vieni a guarire;
resta per sempre a noi vicino,
donaci pace e protezione,
Dio Bambino!

LODE A TE GESÙ BAMBINO

Ascolta (attendere un attimo il caricamento del file):

Musica e Testo: Machetta 2006

RIT: Lode a te, Gesù Bambino,
centro di tutta la storia!
Siamo attirati da un’unica stella:
prostrati noi ti adoriamo.

1. Figlio del Padre, Verbo incarnato,
tu ci riveli il mistero:
fa’ che ascoltiamo, come Maria,
la tua parola che salva.

2. Tu regni sempre, fin da bambino,
domini con il sorriso:
fa’ che in silenzio, come Giuseppe,
noi ti obbediamo con fede.

3. Gioia immortale, scesa tra noi,
tu che hai stupito i pastori,
fa’ che esultanti, come il Battista,
noi ti annunciamo alle genti.

4. O Emmanuele, Dio con noi,
sveli l’amore del Padre:
noi canteremo con i tuoi angeli
l’inno di gloria e di pace.

5. Tutti verranno a te da lontano,
portando oro e incenso;
noi ti offriamo gioie e dolori
come profumo di mirra.

O GESÙ SALVATORE DEL MONDO

Ascolta (attendere un attimo il caricamento del file):

Musica: De Stefanis; Rit: sec. XIV; Testo: Arenzano 2008

(I 12 misteri dell’infanzia di Gesù)

O Gesù, Salvatore del mondo,
nel tuo volto traspare il Dio vivo;
con Maria e Giuseppe seguiamo
 i tuoi passi di Figlio bambino.

RIT: Verbum caro factum est de Virgine Maria.

1. O Gesù, Redentore promesso
annunciato da tutti i profeti:
Zaccaria, nel figlio Giovanni,
vede compiersi infine l’attesa.

2. O Gesù, Verbo eterno del Padre
nato al mondo nel pieno del tempo:
si distende per generazioni
la divina tua misericordia.

3. O Gesù, Figlio santo di Dio
fatto uomo in grembo a Maria:
serva umile accoglie lo Spirito,
nella fede acconsente al mistero.

4. O Gesù, Gioia vera di Dio,
ti riveli ad Elisabetta:
benedetta proclama tua madre,
e Maria nell’anima esulta.

5. O Gesù, sei la Benedizione
ad Abramo promessa e a David;
ti accoglie Giuseppe, lo sposo,
obbediente, il nome ti dona.

6. P Gesù, sei il Re della pace
data agli uomini amati da Dio:
la tua nascita annunciano gli Angeli
ai pastori che vegliano a Betlem.

7. O Gesù, il tuo Nome è Salvezza,
compimento di antica Alleanza:
con il rito del Popolo eletto
sei l’erede di grandi promesse.

8. O Gesù, tu Splendore del Padre,
sei la Luce di tutte le genti;
Simeone ed Anna nel tempio
riconoscono in te il Salvatore.

9. O Gesù, tu Sovrano immortale,
sei venuto tra noi per servire;
da una stella guidati i Re Magi
ti adorano Re, Dio e uomo.

10. O Gesù, Difensore dei deboli,
dell’esilio tu fai l’esperienza;
la tua morte Erode decreta
uccidendo bambini innocenti.

11. O Gesù, vero Emmanuele,
nella casa di Nazareth cresci,
obbediente a Maria e Giuseppe c
he hanno in cuore le tue parole.

12. O Gesù, tu divina Sapienza,
delle cose del Padre ti curi:
là nel tempio Maria e Giuseppe
si affidano al suo disegno.

Gloria al Padre che tanto ama il mondo
da donare il suo unico Figlio:
nel suo Spirito abbiamo la vita
e la grazia dei figli di Dio.

INNO A NAZARETH

Ascolta (attendere un attimo il caricamento del file):

Testo e Musica: Machetta 1994

1. Nazareth, germoglio di Galilea,
hai le tue radici nei cieli eterni;
terra di luce, casa della Vergine.

RIT: Verbum caro hic factum est

2. Sosto nel silenzio alla tua fontana,
sento il mormorio di un’acqua viva:
qui lei veniva con il suo bambino.

3. Sento ancora i colpi di un carpentiere,
vedo un bimbo correre verso un padre:
giochi e lavoro per l’Emmanuele.

4. Nazareth, ridonaci quel saluto,
che riempì di gioia la terra e il cielo:
qui in questa casa è già paradiso.

 

Le musiche sono state registrate dal coro ufficiale del Santuario con la collaborazione di altri elementi di cori degli altri conventi carmelitani.

Per visionare le attività della Schola Cantorum:

https://scholacantorumarenzano.wordpress.com/

 

Liturgia di Gesù Bambino »